Il blog, un Diario di bordo

Il Diario di bordo non è semplicemente un blog, ma prosegue l’esperienza nata con fulmineoltreilponte.it ed il suo Campo di lancio. Analisi, opinioni, informazioni, curiosità, pensieri critici e sentimenti. Insomma una voce scossa dal mondo che ci circonda, dalla necessità di imprimere e non dimenticare, perché “un popolo senza memoria è un popolo senza storia e senza futuro“.

Un fiume in piena di notizie ci inonda ogni giorno, crediamo di essere informati, ma stiamo solo annegando in un rumore di fondo. Diario di bordo vuole essere uno squillo di tromba: riflessioni, narrazioni, approfondimenti, dati e riferimenti. Nessun megafono (mi incepperei), ma solo la necessità di riflettere silenziosamente in mezzo a folle urlante. Questa pagina ha come icona Antonio Gramsci.

Odio gli indifferenti. Credo come Hebbel che «vivere vuol dire essere partigiani»

3 giorni fa

Il golfo ai poeti al Piccolo Blu

Giu17
Domenica 23 giugno 2024, vi aspettiamo al Piccolo Blu  a Campiglia, per una serata in cui si incontreranno basi blu e musica. Dalle ore 18.00, presentazione de Il golfo ai poeti, no basi blu, il libro di William Domenichini. Dalle ore 21.00 concerto di Flo Spaguetty. In un contesto di assoluta assenza di informazione, cerchiamo
4 giorni fa

Un bel dì vedremo levarsi un fil di fumo

Un bel dì vedremo levarsi un fil di fumo

Giu17
Un bel dì, vedremo, levarsi un fil di fumo? A decorrere dal 1° ottobre 2024, l’incrociatore portaeromobili Giuseppe Garibaldi passerà alla posizione “Ridotta Tabella di Disponibilità Tre” (RTD3). La fase che preannuncia il disarmo, non è una notizia di primo pelo. Tuttavia l’unità è impegnata nell’ultima vera operazione militare per l’unità: nome in codice Madame
1 settimana fa

Il miglio NATO

Giu13
Un miglio, poco più di un chilometro e mezzo, che la fantasia al potere può far divenire blu, come il mare, una base o la bandiera della NATO. D’altronde sulla questione, tra daltonismi e schizofrenie, se ne posso sentire, per restare in tema, di tutti i colori. Tra un pantone ed una tavolozza, tra un
2 settimane fa

Basi blu, birra e rock&roll

Giu10
Sabato 15 giugno 2024, vi aspettiamo al Birrificio del Golfo alla Spezia, per una serata in cui si incontreranno basi blu, birra e rock&roll ed arte. Verrà allestita la mostra “New papers” dell’artista Ulrich Müller. Dalle ore 18 Murativivi presenteranno e parleranno de Il golfo ai poeti, no basi blu, il libro di William Domenichini.
2 settimane fa

Guardo gli asini che volano nel ciel

Giu05
Guardo gli asini che volano nel ciel, ma le papere sulle nuvole si divertono a fare i cigni nel ruscel, bianco come inchiostro! Casomai non ce ne fossimo accorti, “I diavoli volanti” hanno fatto scuola, per modo dire, nella misura in cui, tra retorica e impudenza, c’è chi si traveste da classe dirigente, facendo strappare
2 settimane fa

Non è consentito a tutti andare a Corinto

Giu03
Se qualcuno avesse mai letto i classici, rammentando che non è consentito a tutti andare a Corinto, forse oggi non staremo a cavillare su quello che ha tutte le caratteristiche di un pasticciaccio brutto. Battute a parte, la storia, passata eufemisticamente un po’ in sordina, ci aiuta a puntare sulle nudità del re. Ma di
3 settimane fa

arrivano i dollari

Arrivano gli euro per gli arsenali!

Giu01
Tutti a dire peste e corna delle basi blu, mentre, zitti zitti, arrivano gli euro per gli arsenali. Ne ha parlato anche la Komsomólskaia Pravda, ma nei quotidiani locali, la notizia non ha avuto il risalto che merita. Forse perché non se ne sono accorti? O forse perché il tentativo è talmente ridicolo che, come
3 settimane fa

Featured Video Play Icon

Il golfo ai poeti al Guernica

Mag27
Venerdì 31 maggio 2024, al circolo Arci Guernica ad Arcola, dalle ore 18 presentazione de Il golfo ai poeti (no basi blu). La storia del golfo che fu dei poeti sbarca sulla terra ferma. In un contesto di assoluta assenza di informazione, un momento di confronto e discussione, sul contesto militarizzato spezzino ed il suo futuro,
4 settimane fa

Featured Video Play Icon

Terre a perdere

Mag24
Martedì 28 maggio 2024, in prima visione cittadina, ore 21 al Cinema Il Nuovo di via Colombo 99 alLa Spezia “Terra a perdere” il docu sulla guerra in Sardegna di cui non parla nessuno Ci sono storie che vanno raccontate perché a volte la verità giudiziaria è un finale che lascia l’amaro in bocca. La
4 settimane fa

Facevo solo politica

Mag24
Quando si dice che la toppa è peggio dello strappo, il pensiero va al presidente (sospeso) della regione Liguria, il quale rende nota la sua linea difensiva: facevo solo politica. Cosa s’intenda per politica è quindi tema di grande discussione, evidentemente non scevra di una qualche soggettiva interpretazione. Siamo tutti garantisti, soprattutto nei confronti di
1 mese fa

Edward William Cooke, La Spezzia view of port and town (1950)

Il sabato della borgata

Mag20
Il sabato della borgata. La donzelletta vien dalla campagna, in sul calar del sole, col suo fascio dell’erba, e reca in mano un mazzolin di rose e di viole. Eccetera, eccetera direte voi. Poi arriva il di di festa. La costa di ponente del golfo dei poeti si sveglia, riscaldata dai raggi di una primavera
1 mese fa

La permuta capestro del patrimonio UNESCO

Mag14
Fischia il vento, infuria la bufera, mare forza 8 e custodie cautelari come se piovessero, così, torna alla mente la permuta capestro del patrimonio UNESCO. Ma andiamo con ordine. Le intercettazioni del sequel tangentopolesco al pesto fanno emergere un quadro desolante. Anche per chi non si dovrebbe stupire. Chissà se la bravura degli avvocati coinvolti
1 mese fa

Io so

Io so

Mag10
Io so di Pitelli, del Campo in ferro. Sapevo delle 5 Terre, del porto. Io so di Portovenere e Palmaria, del Biodigestore. So anche dei moli dell’Arsenale. Il paragone è ardito, se non altro perché non occorre scomodare Pasolini per sapere. Ma il punto è che non serviva nemmeno un terremoto giudiziario per saperlo. Bastava
2 mesi fa

Il golfo mormorò non passa lo straniero

Mag06
Con largo anticipo dal 24 maggio, la senatrice Raffaella Paita prende il sopravvento: il golfo mormorò, non passa lo straniero. Cavillando sul fatto che nel 1915 i fanti invasero l’impero asburgico passando l’Isonzo e non il Piave, il golfo (che fu) dei poeti può assurgere all’altare della Patria. In fondo l’aggressione sabauda, in quella che

2 mesi fa

NATO per manifestare liberamente

Mag03
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione, che piaccia o non piaccia alla NATO. Ma prima di arrivare al dunque, occorre riflettere sul momento che siamo chiamati a vivere. Un’aria plumbea ci sta avvolgendo? Parrebbe di si, con dei segnali piuttosto concreti.

3d book display image of Il golfo ai poeti

L'ultimo arrivato!

Questo bellissimo saggio ci racconta come la cultura di guerra e di morte genera gli stessi mostri in tutto il Paese: pessimismo, obbedienza, passività, senso di sconfitta, conformismo, opportunismo, clientelismo. Figli di un dio minore, vittime e colpevoli allo stesso tempo dei propri mali. Politici e rappresentanti istituzionali fotocopia. Iene e sciacalli ai banchetti delle opere pubbliche e gattopardi perché cambi tutto purché non cambi nulla.

Lo scenario che ci delinea e ci offre queste pagine che seguiranno è certamente doloroso, tragico, inquietante, ma in questo suo coraggioso e generoso atto di denuncia traspare sempre lo smisurato amore per La Spezia, per il suo Golfo, il suo Mare. Pagine e immagini che feriscono il cuore ma in cui respiriamo ancora speranza ed utopia. Che un’altra città sia davvero ancora possibile, viva, libera, aperta, felice. Un laboratorio di Pace.

Antonio Mazzeo

ORDINALO!