Tag: golfo dei poeti

Il golfo della Spezia, detto anche golfo dei Poeti, è un’ampia e profonda insenatura della costa del mar Ligure, situata all’estremità orientale della  Liguria. Il golfo deriva il suo nome dalla città della Spezia che sorge in fondo al golfo stesso, città portuale. Il suo appellativo, dei poeti, a Sam Benelli, utilizzata nell’orazione funebre per Paolo Mantegazza.

Ospita uno dei principali arsenali della Marina Militare italiana ed un importante porto mercantile specializzato nella movimentazione di container oltre che all’approdo di navi da crociera. Alle due estremità, occidentale ed orientale, del golfo sono rispettivamente i borghi di Porto Venere e di Lerici, località di grande interesse turistico.

Rappresenta una delle quattro partizioni in cui è suddivisa la provincia della Spezia, insieme alla Riviera spezzina con le Cinque Terre, alla Val di Vara e alla Val di Magra.

Featured Video Play Icon
Ambiente Analisi Il golfo ai poeti Libri Local

Il golfo delle nebbie

La visione evocativa di un luogo straordinario, come il golfo che fu dei poeti, oggi ci appare, più prosaicamente, avvolto nelle nebbie. Val la pena raccontare questa storia, anche se per me è una riedizione di una storia già vista, ma che, nel tempo dell’inganno, è bene riesumare e rivedere, alla luce dell’adeguamento agli standard […]

William Domenichini 
Analisi Global Local

Dai profitti mi guardi iddio, la bolletta la pago io

  Le attività militari delle forze armate, l’adeguamento delle sue infrastrutture portuali alle direttive NATO, le dinamiche dei colossi dell’energia ed il loro impatto nell’ambiente, sono state oggetto di approfondimento. Visti i tempi, gli sviluppi ed il flusso inondante di informazioni a cui siamo sottoposti, può esser utile ripartire dalle puntate precedenti per guardare ancora […]

William Domenichini 
Analisi Il golfo ai poeti Libri Local

Un poligono patrimonio dell’umanità

Cosa ci fa un poligono in un’area patrimonio dell’umanità? Delle tante militarizzazioni del golfo che fu dei poeti, il balipedio Cottrau, come ho già affrontato, rappresenta a pieno titolo il cliché di espropriazione di luoghi meravigliosi e del loro inquinamento. Un’area destinata a poligono di tiro sperimentale per armi balistiche e di artiglieria, si presenta […]

William Domenichini 
3d book display image of Il golfo ai poeti

L'ultimo arrivato!

Questo bellissimo saggio ci racconta come la cultura di guerra e di morte genera gli stessi mostri in tutto il Paese: pessimismo, obbedienza, passività, senso di sconfitta, conformismo, opportunismo, clientelismo. Figli di un dio minore, vittime e colpevoli allo stesso tempo dei propri mali. Politici e rappresentanti istituzionali fotocopia. Iene e sciacalli ai banchetti delle opere pubbliche e gattopardi perché cambi tutto purché non cambi nulla.

Lo scenario che ci delinea e ci offre queste pagine che seguiranno è certamente doloroso, tragico, inquietante, ma in questo suo coraggioso e generoso atto di denuncia traspare sempre lo smisurato amore per La Spezia, per il suo Golfo, il suo Mare. Pagine e immagini che feriscono il cuore ma in cui respiriamo ancora speranza ed utopia. Che un’altra città sia davvero ancora possibile, viva, libera, aperta, felice. Un laboratorio di Pace.

Antonio Mazzeo

ORDINALO!