Tag: scuola

L'insostenibile pesantezza delle parole
Opinioni

L’insostenibilità delle parole

Delle parole che appaiono come macigni, pesanti nella loro insostenibilità. Un filo inquietante legherebbe l’uso improprio, sciatto, ignorante, discutibilmente giustificabile con il politicamente scorretto, ed una visione suprematista della società in cui viviamo? Parrebbe di si. Sta di fatto che a stretto giro di posta, una nota giornalista italiana “scivola” paragonando autori di vandalismi che […]

William Domenichini 
Chi tocca Caio tocca tutti
Opinioni

Chi tocca Tizio tocca tutti

Questa non è una storia come molte che ho raccontato, ma quella di una piccola comunità in cui si prende coscienza che chi tocca Tizio, tocca tutti. Questa è una storia in cui occorrerebbe fare tante premesse, per calarsi in una delle tante dimensioni dell’animo umano. Ma la prima è quasi un’avvertenza. Se inizialmente lacererà […]

William Domenichini 
Eventi Pace

Nasce l’Osservatorio contro la militarizzazione delle scuole

Si è costituito, in Italia, l’Osservatorio contro la militarizzazione delle scuole, uno strumento per “una decisa e costante attività di denuncia di quel processo di militarizzazione delle nostre istituzioni scolastiche già in atto da troppo tempo nel nostro Paese“. 👉 Aderisci qui‼️ Puoi seguire le attività su Facebook.com e su Instagram. Nei mesi scorsi si è […]

William Domenichini 
3d book display image of Il golfo ai poeti

L'ultimo arrivato!

Questo bellissimo saggio ci racconta come la cultura di guerra e di morte genera gli stessi mostri in tutto il Paese: pessimismo, obbedienza, passività, senso di sconfitta, conformismo, opportunismo, clientelismo. Figli di un dio minore, vittime e colpevoli allo stesso tempo dei propri mali. Politici e rappresentanti istituzionali fotocopia. Iene e sciacalli ai banchetti delle opere pubbliche e gattopardi perché cambi tutto purché non cambi nulla.

Lo scenario che ci delinea e ci offre queste pagine che seguiranno è certamente doloroso, tragico, inquietante, ma in questo suo coraggioso e generoso atto di denuncia traspare sempre lo smisurato amore per La Spezia, per il suo Golfo, il suo Mare. Pagine e immagini che feriscono il cuore ma in cui respiriamo ancora speranza ed utopia. Che un’altra città sia davvero ancora possibile, viva, libera, aperta, felice. Un laboratorio di Pace.

Antonio Mazzeo

ORDINALO!