Tag: Roberto Bagnasco

Roberto BagnascoRoberto Bagnasco, farmacista trapiantato a Rapallo, capostipite di una famiglia di politici. Il figlio, Carlo, eletto sindaco di Rapallo nel 2014 e nel 2019, dal 19 dicembre 2019 è coordinatore regionale di Forza Italia.

1985, elezioni amministrative, scende in politica con la Democrazia Cristiana, candidandosi a consigliere comunale del comune di Rapallo. Eletto, viene nominato assessore e riconfermato, in entrambe le cariche, alle elezioni del 1990. Nel 1994 passa a Forza Italia.

Alle elezioni comunali del 1995 si candida a sindaco di Rapallo come esponente civico di centro-destra; al primo turno ottiene il 41,37% dei voti ed accede al ballottaggio, che vince con il 63,07%. Alle successive elezioni del 1999 si ripresenta, con l’appoggio di Forza Italia, e viene confermato per un secondo mandato al primo turno con il 54,74% dei voti, rimanendo in carica fino al giugno 2004.

2002. Elezioni amministrative, è candidato a presidente della provincia di Genova per il centrodestra, ottenendo il 35,54% e venendo sconfitto dal candidato di centrosinistra Alessandro Repetto (56,32%). Fino al 2007 ricopre comunque la carica di consigliere provinciale e capogruppo di Forza Italia nell’assise. Nel 2004, alle elezioni comunali viene eletto nuovamente consigliere comunale a Rapallo. Nel 2010, elezioni regionali in Liguria, viene eletto consigliere regionale nelle liste de Il Popolo della Libertà con 5.134 preferenze. Alle elezioni comunali del 2011 è candidato sindaco di Favale di Malvaro, ma ottiene il 5,48% e diviene consigliere comunale di minoranza.

Nel 2018, elezioni politiche, viene candidato alla Camera dei deputati nel collegio uninominale Liguria – 05 (Genova-Rapallo) per la coalizione di centrodestra, venendo eletto deputato con il 41,48% (68.491 voti), superando Rossana Cuneo del Movimento 5 Stelle (25,68%) e Rosaria Augello del centrosinistra (24,63%). Nella XVIII Legislatura diventa membro della Commissione Affari Sociali e della Sezione Bilaterale Amicizia Italia-Paesi Baltici.

Alle elezioni politiche del 2022 viene nuovamente candidato alla Camera, nel collegio uninominale Liguria – 04 (La Spezia), venendo rieletto con il 44,49% (pari a 83.052 voti di coalizione), superando l’avversario del centro-sinistra Daniele Montebello (28,67%) di circa 30.000 voti e la candidata del Movimento 5 Stelle Federica Giorgi (12,26%). Fa parte, nella XIX Legislatura, della IV commissione (Difesa).

Analisi Il golfo ai poeti Libri Local

Hic basi blu, hic salta… e 5

Hic basi blu, hic salta, e siamo alla puntata 5. La Commissione prosegue l’esame dello schema di decreto ministeriale, rinviato da ultimo nella seduta del 7 febbraio scorso. La seduta comincia alle 8.35. Roberto Bagnasco (FI-PPE), relatore, presenta una proposta di parere favorevole, segnalando la necessità e l’urgenza di procedere all’ammodernamento e all’adeguamento delle infrastrutture dei principali […]

William Domenichini 
Hic basi blu, hic salta
Analisi Il golfo ai poeti Libri Local

Hic base blu, hic salta #3

Terza puntata della saga parlamentare, Hic base blu, hic salta, per l’appunto, part #3. Dopo la commissione Bilancio a Montecitorio, dopo il toccante episodio della commissione Difesa in Senato, con l’interpretazione magistrale della sen.Pucciarelli, ora tocca alla commissione Difesa, Camera dei deputati. Nell’ultima puntata, va ricordato se non altro per la performance, la senatrice Pucciarelli […]

William Domenichini 
3d book display image of Il golfo ai poeti

L'ultimo arrivato!

Immaginate di tornare indietro nel tempo, 150 anni fa e ripercorrere le strade che circondavano uno dei luoghi più incantevoli del Bel paese: il golfo dei poeti. Oggi quella meraviglia è circondata da una quantità impressionante di muri, fili spinati ed un cartello: "Zona militare". un viaggio per guardare con spirito critico al presente, fotografarlo e raccontarlo nella sua realtà, quella che spesso viene celata dietro ombre di silenzio, nell’intento di prendere coscienza di ciò che non funziona, di ciò che andrebbe modificato, ma soprattutto di ciò che va impedito nel prossimo futuro, rivedendo profondamente un’occasione storica che altrimenti verrebbe a mancare.

ACQUISTA!