Books

Clicca sulla copertina di qualsiasi libro per saperne di più.

Showing 1-6 of 6 books

Il golfo ai poeti. No basi blu

By: William Domenichini

€10
Ad un anno dall'uscita dell'ebook, e a gran richiesta, Il golfo ai poeti esce in cartaceo, una brossura (15 x 21) di 108 pagine. Troverete la narrazione di una comunità

Tempi dei cuori che s’infiammano

By: AA.VV.

€19
Attorno a famose foto degli anni '70 si è formato un collettivo per raccontare le storie di molti che ai Tempi dei cuori che s'infiammano scelsero l'impegno. Anche ora sono

La scuola, laboratorio di Pace

By: AA.VV.

€17
Considerato l’interesse che ha suscitato l’incontro dal titolo La scuola laboratorio di pace. Conoscere i conflitti, prevenire la guerra, organizzato dal CESP e tenutosi a Napoli il 5 maggio 2022,

Il golfo ai poeti. No basi blu (ebook)

By: William Domenichini

€3
Immaginate di tornare indietro nel tempo, 150 anni fa e ripercorrere le strade che circondavano uno dei luoghi più incantevoli del Bel paese: il golfo dei poeti. Oggi quella meraviglia

Fulmine è oltre il ponte

By: William Domenichini

€15
5 settembre '43. Ciro ha vent’anni, è in guerra. Il suo plotone riceve l’ordine insensato di far saltare in aria un convoglio di munizioni, appena consegnato in una polveriera vicino

Riconversioni urbane

By: AA.VV.

Dal racconto dell’urbanista Piero Pierotti. il caso pisano rientra in un quadro assai più ampio. Il federalismo demaniale (con il contributo a firma di Alessandra Quarta), la lettera del vicepresidente
3d book display image of Il golfo ai poeti

L'ultimo arrivato!

Questo bellissimo saggio ci racconta come la cultura di guerra e di morte genera gli stessi mostri in tutto il Paese: pessimismo, obbedienza, passività, senso di sconfitta, conformismo, opportunismo, clientelismo. Figli di un dio minore, vittime e colpevoli allo stesso tempo dei propri mali. Politici e rappresentanti istituzionali fotocopia. Iene e sciacalli ai banchetti delle opere pubbliche e gattopardi perché cambi tutto purché non cambi nulla.

Lo scenario che ci delinea e ci offre queste pagine che seguiranno è certamente doloroso, tragico, inquietante, ma in questo suo coraggioso e generoso atto di denuncia traspare sempre lo smisurato amore per La Spezia, per il suo Golfo, il suo Mare. Pagine e immagini che feriscono il cuore ma in cui respiriamo ancora speranza ed utopia. Che un’altra città sia davvero ancora possibile, viva, libera, aperta, felice. Un laboratorio di Pace.

Antonio Mazzeo

ORDINALO!